martedì 25 aprile 2017

151# Firmato H.P. Lovecraft (Racconto breve)

Firmato H.P. Lovecraft
di Bjorn Giordano 


Li avevo intuiti, gli dei, sprofondati nei loro vasti giardini di diatomee intenti 
a coltivare il malanno di milioni di vite.
Li avevo intravisti scavalcare le montagne e farsi
beffe di noi, dall'atra parte dello specchio.
Avevo dato loro nomi.
Li sento, adesso, correre indisturbati dentro i muri di questa vecchia casa.
Infinitamente piccoli e infinitamente grandi, perchè essi non conoscono misura.
Sono vestiti dell'oscurità delle stelle, scossa dalla voce dissonante 
delle loro menti colossali!
Loro il maligno dispetto dei miei calzini spaiati.

Firmato 
H.P. Lovecraft
 

2 commenti: